Giovanni Cappelletti

da “tu sei tutto, fino al settimo cielo” di Alberto Sighele
ridotto a “dall’1 al 6 dimmi chi sei” per la Galleria Kust Grenzen di Roveré della Luna, sab. 12 settembre ore 19

I sensi sono sette, cinque per sentire, il sesto per intuire,
il sette è già oltre. Sento nel ritmo del sette che parto lento,
poi accelero, appena ti penso, come fa il cuore che batte,
poi mi calmo sul palmo della tua mano e siamo in due.
Da qui si avvita la colonna della spirale, ed è uomo e donna, sale.
Vale per la materia e l’energia, scienze, misticismo e filosofia.
La legge è reale quando spiega l’universale, il flusso e il tutto.


dav
dav

Published by

wp_200360

Poeta, artista di Pittura Fonetica, attore regista della Compagnia Fonetica. Sostiene l'Europa unita fino agli Urali e in un mediterraneo di Ulisse, non fossa comune.